Votre panier est vide.

Skira

Voir comme Grille Liste
Trier par
Afficher par page

Botero. Dipinti 1959-2015.

8857228068

Milano, 2015. Cm. 31x29, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

Botero ha guadagnato fama internazionale, catturando la fantasia della vita dipingendo figure corpulente e talvolta comiche. Caratteristica della sua pittura è l’insolita dilatazione che subiscono i suoi soggetti, che acquistano forme insolite, quasi irreali, astratte e, a volte persino grottesche; figure monumentali che possono essere sensuali, ma anche piene di dolore e tristezza.
Nato a Medellin in Colombia, nel 1932, Botero è certamente uno degli artisti più famosi e popolari al mondo. Apolide, eppure legato alla cultura della sua terra, Botero ha anticipato di diversi decenni l’attuale visione globale dell’arte; la sua opera infatti rappresenta una commistione straordinaria tra la tradizione latino-americana e la pittura europea.
Suddivisa in sezioni tematiche (Antichi maestri; Natura morta; Corrida; Religione; Politica; Società; Famiglia; Festa; Nudo; Ritratti; Violenza in Colombia; Circo; Abu Grahib), questa monografia presenta i dipinti realizzati dall’artista negli ultimi trent’anni, affiancati dai capolavori degli anni precedenti, risalenti agli anni ’60, quali le straordinarie nature morte o le tele che si rifanno agli antichi maestri, da Leonardo a Goya, da Piero della Francesca a Raffaello.

£64.76
Disponible pour commander

Botticelli e Filippino. L'inquietudine e la grazia nella pittura fiorentina del Quattrocento.

9788884917607
Milano, Skira, 2004. Cm.28x24, pp. 340, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br. in cof. Catalogo della mostra tenutasi a Firenze nel 2004.
£56.13
En stock

Bramante a Milano. Le arti in Lombardia 1477-1499. A cura di: Matteo Ceriana, Emanuela Daffra, Mauro Natale, Cristina Quattrini.

8857226453

Milano, 2015. Cm. 28X24, PP. 230, tavv. e figg. a col. e in nero n. t., br.

Catalogo della mostra: Milano, Pinacoteca di Brera, 2014-2015.

A cinquecento anni dalla morte, il volume rende omaggio alla poliedrica personalità di Donato Bramante (1443/44-1514) illustrandone l'attività in Lombardia, dove lavorò dal 1477 al 1499, e valutando il profondo impatto della sua opera sugli artisti dell'Italia settentrionale. Questo testo monografico vuole attualizzare la figura dell'artista indagando sia le fasi essenziali della sua formazione, sia la sua attività nel nord Italia e in modo particolare a Milano. Le novità portate da Bramante nel territorio lombardo, in un momento di straordinaria vitalità culturale della corte sforzesca (con la presenza tra gli altri di Leonardo da Vinci e del poeta fiorentino Bernardo Bellincioni) toccano non solo l'architettura, ma anche (forse in modo più esteso) la pittura, la miniatura, l'insieme delle arti figurative, come mostrano diffusamente le opere presentate nel volume che documentano, a livelli di eccellenza, il grande rinnovamento dell'arte lombarda.

 

£34.11
Rupture de stock

Bramantino e le arti nella Lombardia francese (1499-1525). A cura di Mauro Natale.

9788857234342
Milano, 2017. Cm. 21x15, pp. 508, figg. 263 a col. e in nero f. t., br. Il volume raccoglie gli atti del Convegno di studi tenutosi a Lugano il 6 e 7 novembre 2014.
£30.22
Disponible pour commander

Bramantino. L'arte nuova del Rinascimento lombardo. A cura di Mauro Natale.

9788857223681
Milano, Skira, 2014. Cm. 28x24, pp. 399, ill. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac. Catalogo della mostra: Lugano, Museo Cantonale d'Arte, 2014-2015.
£38.86
En stock

Brera mai vista. La Danza degli amorini (1623-1625) di Francesco Albani: una favola mitologica come dono nuziale. Catalogo a cura di Maria Cristina Passoni.

8857226972

Milano, 2014. Cm. 24x16, pp. 64, figg. a col. e in nero n. t., br.

Il fascicolo è stato pubblicato in occasione della ricollocazione nelle sale di Brera dello splendido rame di Francesco Albani raffigurante la Danza degli amorini, già in collezione Sampieri nel Settecento. I saggi in catalogo offrono una completa rilettura del dipinto sia sotto il profilo storico-cronologico, sia sotto l'aspetto più squisitamente iconografico. Un'ulteriore sezione è dedicata al lungo restauro, conclusosi nel 2010, cui è stata sottoposta l'opera all'interno del laboratorio della Soprintendenza milanese. Bibliografia, in appendice.

£7.77
Rupture de stock

BRUEGHEL. CAPOLAVORI DELL'ARTE FIAMMINGA. A cura di Sergio Gaddi.

8857234014

Milano, 2016. Cm. 28x24, pp. 240, ill. 141 a col. n. t., br.

Catalogo della mostra: Torino, Reggia di Venaria, 2016-2017.

Brueghel è il nome, diventato simbolo universale, della più importante famiglia di artisti fiamminghi del XVI e XVII secolo. A partire dal capostipite Pieter Brueghel il Vecchio, la discendenza continua con i figli Pieter il Giovane e Jan il Vecchio, per proseguire con Jan il Giovane, Ambrosius, Abraham, Jan Pieter. Questi pittori sono tra i protagonisti della rivoluzione realista della pittura europea che ha influenzato, attraverso lo sguardo degli stessi inventori, i grandi temi della storia dell’arte occidentale.
La realtà quotidiana della vita umana scorre sullo sfondo dei celebri paesaggi invernali, diventati parte del mito delle Fiandre proprio grazie agli artisti della famiglia Brueghel. I loro capolavori raccontano l’allegria contagiosa delle feste popolari insieme ai vizi dei contadini e dei mercanti, la fatica del vivere e le debolezze umane insieme alle opere virtuose e al giudizio morale. Nella pittura fiamminga c’è la splendida ricchezza delle grandi composizioni di fiori unita alla bellezza enigmatica delle nature morte, c’è la forza persuasiva delle allegorie con le storie avventurose di viaggiatori e mercanti.
Pubblicato in occasione della mostra bolognese, il libro è la narrazione appassionante della realtà della vita, uno specchio concreto ma poetico nel quale ciascuno potrà riconoscersi con immediatezza.
Il volume presenta i saggi di Sergio Gaddi (Brueghel, gli artefici del mito fiammingo), Andrea Wandschneider (Cosa si intende per “stile Brueghel”), Klaus Ertz (La famiglia Brueghel), Maximiliaan P.J. Martens (Pieter Brueghel il Vecchio, “un secondo Bosch”), Nathalie Wiener (Funzioni e obblighi della gilda), Jan De Maere (Connoisseurship: l’analisi dei materiali dell’opera e l’attribuzione nelle scuole del Nord) e il catalogo delle opere, suddiviso in sette sezioni: Il giudizio morale, tra salvezza e condanna; La natura regina; Soldati e cacciatori nella luce dell’inverno; Storie di viaggiatori e mercanti; Le allegorie, racconti delle meraviglie; Splendore e vanità della vita silente; La danza degli ultimi.
Seguono il catalogo e le schede delle opere e la bibliografia.

£30.22
Disponible pour commander

Brueghel. Capolavori dell'arte fiamminga. A cura di Sergio Gaddi.

8857230740

Milano, 2015. Cm. 28x24, pp. 205, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br.

Catalogo della mostra: Bologna, Palazzo Albergati, 2015-2016.

Brueghel è il nome, diventato simbolo universale, della più importante famiglia di artisti fiamminghi del XVI e XVII secolo. A partire dal capostipite Pieter Brueghel il Vecchio, la discendenza continua con i figli Pieter il Giovane e Jan il Vecchio, per proseguire con Jan il Giovane, Ambrosius, Abraham, Jan Pieter. Questi pittori sono tra i protagonisti della rivoluzione realista della pittura europea che ha influenzato, attraverso lo sguardo degli stessi inventori, i grandi temi della storia dell’arte occidentale.
La realtà quotidiana della vita umana scorre sullo sfondo dei celebri paesaggi invernali, diventati parte del mito delle Fiandre proprio grazie agli artisti della famiglia Brueghel. I loro capolavori raccontano l’allegria contagiosa delle feste popolari insieme ai vizi dei contadini e dei mercanti, la fatica del vivere e le debolezze umane insieme alle opere virtuose e al giudizio morale. Nella pittura fiamminga c’è la splendida ricchezza delle grandi composizioni di fiori unita alla bellezza enigmatica della nature morte, c’è la forza persuasiva delle allegorie con le storie avventurose di viaggiatori e mercanti.
Pubblicato in occasione della mostra bolognese, il libro è la narrazione appassionante della realtà della vita, uno specchio concreto ma poetico nel quale ciascuno potrà riconoscersi con immediatezza.
Il volume presenta i saggi di Sergio Gaddi (Brueghel, gli artefici del mito fiammingo), Andrea Wandschneider (Il Cinquecento: una soglia), Klaus Ertz (La famiglia Brueghel), Maximiliaan P.J. Martens (Pieter Brueghel il Vecchio, “un secondo Bosch”), Nathalie Wiener (Funzioni e obblighi della gilda), Maximiliaan Jan De Maere (Connoisseurship: l’analisi dei materiali dell’opera e l’attribuzione nelle scuole del Nord) e il catalogo delle opere, suddiviso in sette sezioni: Il giudizio morale, tra salvezza e condanna; La natura regina; Soldati e cacciatori nella luce dell’inverno; Storie di viaggiatori e mercanti; Le allegorie, racconti delle meraviglie; Splendore e vanità della vita silente; La danza degli ultimi.
Seguono le schede delle opere e la bibliografia.

£30.22
Disponible pour commander

Caffi e Genova. La percezione del paesaggio ligure a metà Ottocento. A cura di Giorgio Rossini e Luca Leoncini.

9788876245794
Milano, 2006. Cm. 28x24, pp. 271, ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Genova, Museo di Palazzo Reale, Teatro del Falcone, 2006.
£34.54
En stock

Caffi. Luci del Mediterraneo. A cura di Annalisa Scarpa.

8876243895

Milano, 2005. Cm. 28x24, pp. 311, ill. a col. e in nero n. t., br. in cof.

Catalogo della mostra: Belluno e Roma nel 2005-2006.

£82.03
Rupture de stock

Canova.

8884917018

Milano, Skira, 2003. In-8¡, pp. 478, figg. a col. e in nero n. t., br. in cof.

Catalogo della mostra tenutasi a Bassano del Grappa nel 2003-2004.

£69.08
Rupture de stock

Canova. Saggi di filologia e di ermeneutica.

978888118601
Milano, 1999. Cm. 29x25, pp. 3336, tavv. e figg. 180 a col. e in nero n. t., tela e sovrac.
£25.90
En stock

Capolavori che si incontrano. Bellini Caravaggio Tiepolo e i Maestri della pittura toscana e veneta nella collezione Banca Popolare di Vicenza.

8857225654

Milano, 2014. Cm. 28x21, pp. 253, tavv. e figg. a col. n. t., br.

Catalogo della mostra: Prato, Museo di Palazzo Pretorio, 2014-2015.

Il volume presenta ottantasei dipinti oggi appartenenti alla raccolta della Banca Popolare di Vicenza. Si tratta di una notevole collezione di opere di scuola italiana cronologiamente scalate fra il XV e il XVIII secolo, all'interno della quale si annoverano veri e propri capolavori di Giovanni Bellini, Caravaggio, Giandomenico Tiepolo, Giulio Carpioni, Francesco Furini, Marco Ricci. le tele sono suddivise per nuclei tematici, privilegiandone, nel testo, gli aspetti più squisitamente iconografici. Bibliografia, in appendice.

 

£33.68
Disponible pour commander

Capolavori da scoprire. Colonna, Pallavicini, Patrizi Montoro.

Milano, 2007. In-8¡, pp. 134, figg. a col. e in nero n. t., tela e sovrac.
Cataloghi delle mostre tenutesi a Roma nel 2007.

£25.90
Rupture de stock

Caravaggio al Carmine. Il restauro della Decollazione del Battista di Malta. A cura di Giorgio Bonsanti e Marco Ciatti.

888118546
Milano, Skira, 1999. Cm. , pp. 47, ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Firenze, Chiesa di Santa Maria del Carmine, 1999.
£38.86
Rupture de stock

Caravaggio controluce. Ideali e capolavori.

8857206646

Milano, 2011. Cm. 21x15, pp. 326, tavv. 64 a ol. e in nero f. t., br.

Il volume raccoglie i saggi che l'autore ha dedicato all'opera del Caravaggio dal 1978 ad oggi. I testi indagano sotto il profilo iconografico e iconologico molte delle opere più celebri del maestro, dedicando tuttavia ampio spazio anche ai riflessi che la cultura oratoriana romana gettò sulla loro genesi. Bibliografia e indice dei nomi, in appendice.

£25.04
Rupture de stock

Caravaggio da Malta a Firenze Catalogo a cura di Giorgio Bonsanti e MIna Gregori.

9788881181247
Milano, Skira, 1996. Cm. 28x24, p. 47, ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra tenutasi a Firenze in Palazzo Vecchio dal 20 giugno al 30 settembre 1996.
£15.54
En stock

Caravaggio e l'Europa. Il movimento caravaggesco internazionale da Caravaggio a Mattia Preti. Introduzione di Vittorio Sgarbi.

9788876244759
Milano, 2005. Cm. 28x24, pp. 519, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Milano, Palazzo Reale, 2005-2006.
£77.72
En stock

Caravaggio.

Milano, Skira, 2007. Cm. 24x20, pp. 189, tavv. e figg. a col. n. t., br. Presentazione di Vittorio Sgarbi.
£8.64
Rupture de stock

Caravaggio. A cura di Claudio Strinati.

9788857205205
Milano, Skira, 2010. Cm. 25x28, pp. 247, tavv. e ill. a col. n. t., tela e sovrac. Catalogo della mostra: Roma, Scuderie del Quirinale, 2010.
£42.31
Rupture de stock

Caravaggio. La Crocifissione di Sant'Andrea Back-Vega. The Back-Vega Crucifoxion of St Andrew.

9788857232379
Milano, Skira, 2016. Cm. 29x24, pagg. 95, ill. a col. n.t., cartone illustrato. Testo in lingua italiana e inglese.
£27.63
En stock

Carlo Fornara. Un maestro del Divisionismo. A cura di Gabriella Belli e Annie-Paule Quinsac.

9788881184385
Milano, Skira, 1998. Cm. 28x24, pp. 166, ill. 84 a col. e figg. in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Milano, Museo della Permanente, 1999.
£35.40
En stock

Carlo Scarpa. I vetri di un architetto.

888118580

Milano, 1997. Cm. , pp. 303, cent. di tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br. in cust.

Catalogo della mostra: Brescia, Palazzo Martinengo, 1997-1998.

Il primo catalogo ragionato degli oltre quattrocento vetri artistici realizzati tra il 1927 e il 1947 da Carlo Scarpa per le vetrerie muranesi di Giacomo Cappellin e Paolo Venini, opere che rappresentano una parte significativa dei primi anni della sua attività: spesso prototipi e creazioni uniche, questi pezzi documentano la straordinaria inventiva progettuale di Scarpa e la varietà di tipologie e decorazioni, dal decoro fenicio ai lattimi, dai sommersi ai pennellati, dai neri argentati ai battuti.

£60.44
Rupture de stock