Votre panier est vide.

Jaca Book

Voir comme Grille Liste
Trier par
Afficher par page

Amedeo Modigliani, principe di Montparnasse.

8816407800

Milano, 2007. Cm. 23x15, pp. 256, br.


£21.02
Disponible pour commander

Angelico.

Milano, 1998. In-8¡, pp. 120, ill. 89 in nero f. t., br.

Riviste: no

£9.64
Rupture de stock

Arte cinese. Una storia culturale.

8816605169

Milano, 2016. Cm. 31x24, pp. 247, tavv. e ill. a col. n. t., cart. e sovrac.

Mostrare l'arte cinese nel suo contesto spirituale, religioso e politico è l'ambizione del presente volume. A partire da una prospettiva storico-culturale, Christine Kontler descrive l'enorme ricchezza di una civiltà che si è sviluppata nel corso di quattro, cinque millenni in un territorio di dimensioni continentali. Con un mirabile lavoro di sintesi, l'autrice coglie il particolare e il generale, e ci rivela l'essenza del mondo cinese senza mai sminuirne le numerose sfumature o ridurne la complessità. Passo dopo passo, seguiamo le evoluzioni dinastiche che segnano i principali cambiamenti politici e spirituali, ma anche i profondi mutamenti sociali ed economici. E scopriamo, grazie al materiale cartografico e documentario commentato, i molteplici scambi interni e quelli del mondo cinese con l'Asia delle steppe, l'Asia centrale, l'India, l'Iran, il mondo arabo-islamico, l'Asia orientale e meridionale, e anche con l'Europa. Un'ampia panoramica, che si sviluppa in sei grandi periodi, delle variegate produzioni artistiche cinesi.

 

£78.84
Disponible pour commander

Artisti stranieri a Roma nel '500. Il decoro di Palazzo Ricci-Sacchetti. A cura di: Charles Bossu, Wouter Bracke e Chiara Leporati.

8816413474

Milano, 2016. Cm. 24x17, pp. 109, ill. 47 a col. e in nero n. t., br.

A metà del XVI secolo il cardinale Ricci si avventurò in un’impresa impegnativa; volle far decorare con una magnifica serie di affreschi il palazzo di proprietà della sua famiglia, che fu poi dei Sacchetti, ubicato in Via Giulia, a Roma. Il salone fu realizzato da uno dei più famosi artisti di quei tempi e, per quasi tutte le altre sale, venne retribuito principalmente un giovane francese che si affermò poi come grande scultore a Parigi. Gli affreschi, però, rivelano molte mani diverse, e non possono quindi essere opera sua. Una studiosa di fama, la professoressa Nicole Dacos, si è resa conto che il francese dovette limitarsi a fornire gli schemi dei fregi e a eseguirne gli stucchi mentre le pitture furono affidate a diversi principianti venuti pure dall’estero per imparare l’arte italiana, e diventati più tardi quasi tutti celebri. Il palazzo si presenta a noi, oggi, come un tesoro ritrovato, prezioso esempio della pittura manierista. Il lavoro che ora presentiamo si caratterizza come un resoconto colto, e tuttavia vivo, di quella vicenda. In questo volume l’Autrice esplora i diversi cicli pittorici, ne indaga l’ispirazione e il contesto artistico che li produsse, senza tralasciare la questione dell’attribuzione.

 

 

£19.27
Disponible pour commander

Augusto e Virgilio. La rivoluzione artistica dell'Occidente e l'ara Pacis.

8816412354

Milano, 2013. Cm. 23x15, pp. 121, ill. 23 in nero n. t., br.

 A Roma politica e poesia non si sono mai potute dividere. I poeti mostravano ai governanti la strada oppure li contestavano. Con Augusto, Roma opera la grande rivoluzione artistica: l’armonia, la pace, l’ordine al posto dello strano e dell’esotico. È Virgilio che, cantando le origini di Roma, indica ad Augusto la strada per la rinascita artistica dell’Impero. L’arte diviene specchio di una nuova ideologia, che influenzerà la storia occidentale con corsi e ricorsi rispetto alla classicità augustea. Essa è presente nello stesso sguardo di Virgilio accompagnatore di Dante. La pace di cui gli uomini e i governanti si sono mostrati sovente incapaci è così «realizzata» da Augusto nel decoro dell’ara Pacis Augustae.

 

 

 

£12.26
En stock

BENEDETTO: l'eredità artistica. A cura di: Roberto Cassanelli e Eduardo López-Tello García.

8816603622

Milano, 2007. In-8¡, pp. 455, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., tela e sovrac.


£140.16
Disponible pour commander

Bernini.

Milano, 1999. In-8¡, pp. 182, ill. 87 in nero n. t., br.


£9.64
Rupture de stock

Chagall. Viaggio nella Bibbia. Studi inediti e gouaches.

8816605077

Milano, 2014. Cm. 33x25, pp. 239, tavv. 40 a col. e figg. 21 compl. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

L'edizione di ventidue studi inediti, insieme alle quaranta gouaches bibliche, è l'occasione per meglio comprendere l'importanza della Bibblia nell'opera di Chagall. Il volume li posiziona cronologicamente fra il 1930 e il 1931, dandone una compiuta lettura critica all'interno dell'itinerario artistico del pittore e mettendone in luce l'impegno storico-politico; l'opera sviluppa infine una lettura iconografica che esplicita le fonti filosofiche e figurative dell'artista.

£61.32
Disponible pour commander

Cisterciensi. Arte e storia. A cura di: Terryl N. Kinder e Roberto Cassanelli.

8816604414

Milano, 2015. Cm. 33x25, pp. 432, tavv. e ill. a col. n. t., cart. e sovrac.

I Cisterciensi hanno avuto un ruolo chiave nella riforma del monachesimo europeo e nella storia della cultura occidentale. L’evoluzione artistica dal Romanico al Gotico in Europa non sarebbe stata possibile senza comprendere la "rivoluzione cisterciense" del XII secolo, il cui protagonista fu san Bernardo di Chiaravalle: dalla sobrietà estetica promossa da san Bernardo, critica rispetto ai suoi stessi eccessi di decorazione e ricchezza, è nata un’architettura elegante e dallo stile incomparabile. Sotto la direzione di Terryl N. Kinder e Roberto Cassanelli, il mondo cisterciense è scandagliato sia sul piano dell’apporto teologico, intellettuale e spirituale (una ripresa del monachesimo secondo le sue più profonde radici), sia su quello della cultura materiale: l’oreficeria, la miniatura, la musica, ma anche gli aspetti legati alla vita monastica quotidiana, che hanno visto nei monaci degli straordinari innovatori, quali l’agricoltura,la siderurgia, il governo delle acque, le Grange (stupende costruzioni per il lavoro contadino).L’Ordine si è propagato non solo in Europa, ma anche in Cina, nelle Americhe, in Australia e in Africa, e recentemente in Norvegia si è insediato in un sito del XII secolo. Ha dovuto adattarsi alle condizioni dettate dal tempo, creando soluzioni inimmaginabili alle origini, pur rimanendo fedele alla sua Regola. La presente opera, che vanta quaranta contributi di autori internazionali, contestualizza il fenomeno artistico dentro la storia del fenomeno cisterciense, dal XII secolo a oggi. Presentando un’ampia rassegna delle attività monastiche, attraverso una varietà di aspetti e punti di vista,il volume costituisce un punto di riferimento imprescindibile per gli studi del mondo cisterciense.

£113.88
En stock

Come un prato fiorito. Studi sull'arte tardogotica.

8816404337

Milano, 2000. Cm. 26x19, pp. 339, figg. 299 in nero n. t., br.

E' una raccolta di scritti fondamentali per la storia dell'arte, dedicati ai maggiori artisti tardogotici italiani, come Gentile da Fabriano, il Pisanello, Jacopo della Quercia, Spinello Aretino e Lorenzo Monaco, ma anche a alcuni rappresentanti di un mondo figurativo che costituisce il contesto dell'arte tardogotica italiana, con l'identificazione di pittori anonimi. Emerge su tutto il saggio dedicato al Calendario delle Très Riches Heures di Chantilly, il codice miniato più famoso al mondo. Nella lettura di Bellosi le miniature più naturalistiche sono considerate non come un precorrimento di Jan van Eyck ma come un'originalissima interpretazione di una nuova visione artistica.

£30.66
En stock

Costantino e il suo secolo. L'editto di Milano e le religioni.

8816411906

Milano, 2013. Cm. 23x15, pp. ix-223, br.

Il volume racconta il confronto tra la politica costantiniana, la tradizione imperiale romana e le grandi tradizioni religiose mediterranee. Quando sancì la pace religiosa, Costantino scelse il Dio cristiano come protettore dell'impero e garante della coesione. Non volle sottomettergli a forza gli altri culti e fedi poiché pensava che nella concordia e nel tempo tutti si sarebbero convinti della sua verità: Governò i culti tramite la legge e cercò netti confini nella dottrina e nella pratica tra le diverse comunità religiose.

£15.77
Disponible pour commander

Da Bisanzio a Istanbul. A cura di Tania Velmans.

8816605251

Milano, 2015. Cm. 33x25, pp. 416, tavv. e ill. 345 a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

Unico nel suo genere, il volume mette in luce la peculiarità delle grandi stagioni della metropoli del Bosforo. Quella romana, con la sua trasformazione in capitale dell'Impero d'Oriente, quella bizantina, capitale di un commonwealth mediterraneo e balcanico e centro di diffusione del cristianesimo ortodosso, come una seconda Roma. Infine quella ottomana, capitale di un impero turco che dominò per secoli anche sul Mediterraneo arabo e islamico e sui Balcani, sino alle porte di Vienna. L'opera mette in luce anche le continuità di forme artistiche nell'estrema diversità dei periodi, anzitutto il capolavoro dell'architettura cristiana dei primi secoli, Santa Sofia, che farà da modello alle moschee degli ottomani e al genio architettonico rinascimentale di Sinan. La grande arte paleocristiana e bizantina vedrà il suo seguito nell'ornamento turco ottomano. Nel mondo islamico, infatti, gli ottomani non saranno aniconici, in quanto figli di una Costantinopoli in cui si svolse la guerra iconoclasta e in cui le immagini prevalsero. Nell'800 la città diverrà culla internazionale della fotografia e vedrà lo sviluppo delle immagini riproducibili.

£113.88
Disponible pour commander

EMILIA ROMAGNA RINASCIMENTALE.

8816603523

Milano, 2007. In-8¡, pp. 323, ill. 238 a col. e in nero n. t., tela e sovrac. in cust.


£65.70
Disponible pour commander

Gli Arabi in Europa.

8816600217

Milano, 1988. Cm. 31x23, pp. 332, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., tela e sovrac.

 

£35.04
Rupture de stock

Herri met de Bles. Gli stratagemmi del paesaggioal tempo di Bruegel e di Erasmo.

8816604988
Milano, 2013. Cm. 319, pp. 319, tavv. e ill. 202 a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.
£113.88 £56.94
En stock

Icone. Il grande viaggio. A cura di Tania Velmans.

8816605268

Milano, 2015. Cm. 31x24, pp. 399, tavv. e ill. a col. n. t., cart. e sovrac.

L’Icona nasce nel Vicino Oriente ellenistico, nell’ultimo periodo dell’Impero romano. La sua diffusione interessa tutti i paesi (Egitto, Palestina, Giordania, Siria, Libano, Anatolia).Costantinopoli, centro del nuovo impero Bizantino dopo un periodo iconoclasta, ne diviene col secolo IX il massimo propulsore. Le Icone raggiungono anche l’Etiopia, la Georgia e l’Armenia. Da Costantinopoli si diffondono in Grecia e in tutte le isole dell’Egeo, quindi il loro viaggio prosegue a nord nei Balcani e nel mondo slavo: Macedonia, Bulgaria, Serbia, Albania. Nel XII secolo raggiungono Kiev, il cuore della prima Russia, poi Novgorod e Mosca, la terza Roma, come sarà chiamata anche dopo la caduta di Costantinopoli. Dopo la fine del mondo bizantino le Icone proseguiranno nel vicino Oriente cristiano, nei paesi Slavi e nell’Egeo influenzato da Venezia. In Italia arriveranno a più riprese già dall’epoca iconoclasta. Le Icone hanno stili e tecniche differenti a seconda dei Paesi e rispecchiano differenti tradizioni culturali, ma sono sempre riconoscibili quali immagini dotate di forza simbolica, liturgica, religiosa e, a volte, anche politica. I maggiori studiosi provenienti dai diversi Paesi sono stati invitati a un confronto reciproco per realizzarne la prima storia artistica globale: significati, punti di riferimento, evoluzione, soggetti cui l’icona si ispira, funzione pubblica e privata, e infine, la comprensione delle vie attraverso le quali un’immagine può giungere a trascendere il reale pur rappresentandolo.

£105.12
Disponible pour commander

IGNAZIO E L' ARTE DEI GESUITI.

24564

Milano, 2003. In-8¡, pp. 319, ill. 288 a col. e in nero n. t., tela e sovrac.

£85.85
Rupture de stock

Il Cinquecento. L'arte del Rinascimento, II.

Milano, 1997. In-8¡, pp. 351, tavv. 89 a col. e figg. 521 in nero n. t., tela e sovrac. in cof.


£80.59
Rupture de stock

Il Cinquecento. L'arte del Rinascimento.

8816615014

Milano, 2007. Cm. 31x24, pp. 351, tavv. 89 a col. e figg. 521 in nero n. t., tela e sovrac.

Seconda edizione.

£34.16
Disponible pour commander

Il medioevo russo. Secoli X-XVII. Storia della Russia e dei Paesi limitrofi. Chiesa e Impero. Volume I.

8816413344

Milano, 2016. Cm. 24x17, pp. xxiv-511, ill. 7 in nero f. t., br.

Questo volume, primo di quattro, esamina il tema della conversione della Rus' e dell'influenza del mondo bizantino sul cristianesimo orientale, il quale, a causa della dominazione tatarica, viene a trovarsi isolato per due secoli e mezzo dall'Europa e dalla sua evoluzione culturale. A seguito dell'espansione lituana, che incorpora le terre occidentali della Rus', nascono la metropolia di Halyc e quella di Lituania e si pone in tal modo fine al principio dell'unità giurisdizionale della Chiesa della Rus' rappresentata dalla metropolia di Kyïv prima e di Mosca poi. Nel secolo successivo questa frattura trova conferma nell'Unione di Firenze (1439), respinta dalla Chiesa di Mosca, la quale al tempo di Vasilij II il Cieco decide di proclamare la propria autocefalia da Costantinopoli (1448). Con l'allargamento dei confini del principato di Mosca ad opera di Ivan il Grande, i tempi sono maturi per l'affermarsi dell'idea di Mosca Terza Roma e per l'incoronazione del primo zar russo (1547), Ivan IV il Terribile, il quale instaura un regime assolutista e porta a compimento il processo di asservimento della Chiesa al potere politico che segnerà la storia della Russia nei secoli successivi.

 

£26.28
Disponible pour commander

Il pericolo della ricchezza. Prefazione di Andrea Riccardi. Postfazione di Inos Biffi.

8816305472

Milano, 2015. Cm. 28x15, pp. 41, br.

Ripubblicare il testo di Newman mette oggi a contatto con le sue parole. Non siamo nell’Inghilterra della prima metà dell’Ottocento, ma in pieno mondo globalizzato, con un carico di rassegnazione di fronte a meccanismi che ci appaiono più grandi di noi (anche da parte dei cristiani). Queste parole, oggi, risuonano come un monito in un quadro di globalizzazione fi nanziaria, in cui esistenze e sentimenti sono dominati dalla invisible hand del denaro. Non si tratta di "dottrina sociale", bensì di un confronto serio e serrato con la parola di Gesù, che offre - come dice Newman - "ampia materia di serio pensiero". È l’attualità di questo testo del futuro cardinale inglese: come vivere nel capitalismo ed essere cristiani? Newman non presenta facili soluzioni (che peraltro sarebbero oggi datate), ma intende aprire contraddizioni, far pensare e far decidere. Qui sta l’attualità della sua predicazione sulle ricchezze. Dalla prefazione di Andrea Riccardi

£8.76
Disponible pour commander

Il Quattrocento. L'arte del Rinascimento, I.

Milano, 1996. In-8¡, pp. 304, tavv. e ill. a col. n. t., tela e sovrac. in cof.

Riviste: no

£80.59
Rupture de stock

In viaggio verso Jheronimus Bosch. Un oscuro presentimento.

8816605343

Milano, 2016. Cm. 24x20, pp. 74, figg. a col. n. t., tela e sovrac.

Nel corso del viaggio di avvicinamento al pittore del XV secolo, Cees Nooteboom si affaccia sull’insondabile. Un immaginario fantastico nutrito di trasfigurazioni e simbolizzazioni di concetti e narrazioni religiose, l’accumulazione oscura e folgorante dei dettagli, le figure mostruose, la stupefacente immaginazione: Bosch rimane un mistero inattingibile. L’autore olandese, sulla pista dei quadri del pittore fiammingo, da Madrid a Lisbona, poi a Rotterdam e Gand, prima di far ritorno a Madrid, incontra nel Giardino delle delizie, e nel faccia a faccia con la Tentazione di Sant’Antonio, figure esuberanti e terrifiche, scene di tortura e volti abietti, dettagli e paesaggi visivi creati per atterrire e spaventare, e che alludono, come oscuri presentimenti, al risvolto diabolico della spiritualità cristiana. Nelle opere di Bosch, Nooteboom scorge un’insuperata capacità di invenzione di chimere, orchi bizzarri e mostruose creature; nelle figurazioni delle promesse del Paradiso e degli orrori dell’inferno e nella sua portentosa visualizzazione dei vizi e dei desideri dell’umanità scorge il senso profondo di un limite invalicabile per lo spettatore come per lo storico dell’arte: nessuna lettura e nessuna scrittura potranno mai restituire l’enigma assoluto della creazione artistica.

 

£26.28
Disponible pour commander