Votre panier est vide.

AMEDEO MODIGLIANI. A cura di Rudy Chiappini.

$38.52
Milano, 1999. Cm. 28x25, pp. 248, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Lugano, Museo d'Arte Moderna della Città di Lugano, 1999. Amedeo Modigliani, uno dei piú grandi artisti italiani del primo Novecento, nasce a Livorno nel 1884. Nel 1906 si trasferisce a Parigi, durante il periodo dell’esplosione fauve e della nascita della pittura cubista, due esperienze d’avanguardia determinanti per la sua formazione artistica. Nella capitale francese conosce Toulouse-Lautrec, Gauguin, Van Gogh e soprattutto Cézanne, da cui riprende la costruzione delle figure per grandi masse, mentre grazie all’amicizia con Brancusi scopre il fascino primitivo dell’arte africana. Accantonata per un periodo la pittura, Modigliani si dedica al disegno e alla scultura, passaggio chiave per l’individuazione della funzione espressiva e ritmica della linea, elemento fondamentale nella sua pittura a partire dal 1914.
Realizzato in occasione della grande retrospettiva dedicata al pittore e scultore livornese, la monografia presenta sessantacinque dipinti, ventiquattro disegni e tre sculture, realizzati tra il 1906-1907 e il 1919 e provenienti dai principali musei e collezioni private del mondo (Metropolitan Museum di New York, Los Angeles County Museum, Philadelphia Museum, Kunstmuseum di Basilea, Musée des Beaux-Arts di Rouen). Il volume comprende i saggi di Raffaele Monti, Jeffrey Weiss, Marc Restellini, Maurizio Fagiolo dell’Arco, Rudy Chiappini, Giorgio Cortenova, Luciano Caprile, il catalogo dei dipinti a cura di Marie-Christine Decroocq, la biografia a cura di Barbara Paltenghi e gli apparati bio-bibliografici.

 

Editeur Skira
Langage de publication: it
products.year: 1999
Disponibilité:
Rupture de stock
Référence: 8881184880

ARTE DISEGNO SCULTURA PITTURA ITALIA NOVECENTO MODIGLIANI AMEDEO.