You have no items in your shopping cart.

Gli Ori

View as Grid List
Sort by
Display per page

Andrea Lippi disegni. Strane fantasie, ignoti desideri, pallide visioni, sogni, chimere. Cura della mostra e del catalogo: Annamaria Iacuzzi.

8873364764

Pistoia, 2012. Cm. 28x24, pp. , tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br.

Catalogo della  mostra: Pistoia, Palazzo Comunale, 2012.

Il volume ripercorre le vicende di Andrea Lippi, artista pistoiese prematuramente scomparso nel 1916, proponendone una visione a tutto campo volta ad inserirlo nell'intreccio di relazioni artistiche e culturali di ampio raggio, intessute ben oltre i confini del territorio cittadino, nonché nel contesto del Simbolismo e della cultura contemporanea in Italia e in Europa.

€30.00
Available by ordination

Arte ambientale. Fattoria di Celle, Collezione Gori.

8873363453

Pistoia, 2009. Cm. 29x25, pp. 456, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

Il volume propone un panorama completo sulle opere di arte ambientale della Collezione Gori conservate nel parco della Fattoria di Celle. Vengono infatti trattati tutti gli artisti che nel corso degli anni hanno lasciato un loro segno nel parco della villa settecentesca e vengono proposte fotografie, schizzi, progetti, testi, ecc. insomma tutto quanto racconti e testimoni il rapporto che gli artisti hanno avuto con questo singolare e inconsueto angolo di Toscana.

€80.00
Available by ordination

Diario americano 1926-1929.

8873362883

Siena-Prato, 2007. Cm. 22x17, pp. 360, figg. in nero n. t., br.

€35.00
Available by ordination

Due pittori tardogotici fiorentini per Pistoia: Mariotto di Nardo e Rossello di Jacopo Franchi. A cura di Giacomo Guazzini.

8873365914

Pistoia, 2015. Cm. 21x15, pp. 39, figg. a col. e in nero n. t., br.

Catalogo della mostra: Pistoia, Museo Civico, 2015.

Attraverso un piccolo nucleo di opere il volumetto ricostruisce l'attività pistoiese di due fra i più importanti pittori fiorentini a cavallo fra Tre e Quattrocento: Mariotto di Nardo (1365 ca.-1424) e Rossello di Jacopo Franchi (1376/77-1456). Ad una breve introduzione che contestualizza il lavoro dei due artisti nel quadro della cultura cittadina del tempo, seguono le schede delle opere e la bibliografia.

 

€8.00
Available by ordination

Giorgio Morandi. Catalogo generale tra il 1985 e il 2016.

8873366317

Pistoia, 2016. Cm. 31x25, pp. 326, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

Frutto del trentennale lavoro di Marilena Pasquali con l’apporto fondamentale degli studiosi del Comitato per il Catalogo Morandi, sezione del Centro Studi Morandi di Bologna, il volume si compone di due parti principali: la Storia del Catalogo, che ripercorre in nove capitoli le vicende che nel corso di più di sessant’anni hanno portato alla definizione del complesso Catalogo generale dell’artista, e la pubblicazione delle 272 opere – dipinti, acquerelli e disegni – ammesse a catalogo dal 1985 a oggi. Completa il volume la Bibliografia 1914-2016, che testimonia la fortuna critica dell’artista negli ultimi cento anni. Di fatto si tratta di un vero e proprio catalogo ragionato, in quanto si è anche prestata particolare attenzione al confronto tematico e stilistico tra le opere “nuove” e quelle già note, per giungere in diversi casi a una loro più convincente datazione, nel quadro di un complessivo riordino del Catalogo morandiano.

 

€80.00
Available by ordination

Il museo e la città. Vicende artistiche pistoiesi dalla metà del XII secolo alla fine del Duecento. A cura di: Fulvio Cervini, Andrea De Marchi, Guido Tigler.

8873364511
Pistoia, 2011. Cm. 24x17, pp. 85, figg. a col. e in nero n. t., br. Il volumetto prende in esame alcuni specifici problemi della produzione artistica pistoiese del Mediovo, attraverso tre saggi specialistici, dovuti a Fulvio Cervini (Problemi di architettura e scultura tra XII e XIII secolo), Guido Tigler (Pulpiti romanici in Toscana: la ricostruzione del pulpito smembrato del Duomo di Pistoia), Andrea De Marchi (La diffusione della pittura su tavola nel Duecento e la ricostruzione del tramezzo perduto del Duomo di Pistoia).

€15.00
Available by ordination

Il Museo e la Città. Vicende artistiche pistoiesi del Cinqueccento. Introduzione di Elena Testaferrata. Scritti di Philine Helas, Mauro Mussolin, Alessandro Nesi e Maria Camilla Pagnini.

8873366300
Pistoia, Gli Ori, 2017. Cm. 24x17, pagg. 119, numerose ill. a colori n.t., brossura.
€18.00
Available by ordination

Il museo e la città. Vicende artistiche pistoiesi del Quattrocento.

8873365204
Pistoia, 2013. Cm. 24x17, pp. 119, figg. a col. e in nero n. t., br. Il volume raccoglie i testi di quattro conferenze recentemente dedicate ad alcune importanti presenze artistiche nella Pistoia del Quattrocento: il Maestro della Cappella Bracciolini, il Pesellino, Andrea del Verrocchio.

 



€18.00
Available by ordination

L'arazzo millefiori di Pistoia. A cura di Paolo Peri

8873366171

Pistoia, 2016. Cm. 30x24, pp. 158, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.

 

€35.00
Available by ordination

Picasso e le sue passioni. A cura di Stefano Cecchetto e Dolores Duran Ucar.

8873365945

Pistoia, 2015. Cm. 28x21, pp. 96, figg. a col. e in nero n. t., br.

Catalogo della mostra: Pavia, Palazzo Vistarino, 2015-2016.

Il volume propone oltre 200 opere tra disegni, ceramiche e oli, provenienti da importanti raccolte private di tutto il mondo e dal museo di Mija Malaga, e illustra, nei suoi contenuti più autentici, i temi e le passioni che hanno dato vita alla creatività di Pablo Picasso e ne hanno influenzato l’esperienza umana e artistica.Il teatro e il circo, la tauromachia, le donne e la politica: queste le passioni che danno titolo alla mostra. Temi centrali nell’immaginario artistico di Pablo Picasso nel contesto del XX secolo. Tematiche illustrate attraverso una grande varietà di tecniche. “Picasso e le sue passioni” propone un percorso completo nell’opera dell’artista spagnolo, che aiuta a comprendere al meglio l’evoluzione del suo linguaggio artistico: dai primi anni parigini con le incisioni del ciclo La Suite des saltimbanques (1913) all’esperienza più matura delle opere grafiche (disegni e litografie), a La Célestine del 1971. Un nucleo tematico importante è costituito dalle ceramiche,una delle poche collezioni complete in possesso di un privato, con il ciclo Tauromachia (1959), cui Picasso si è dedicato dopo la fine della seconda guerra mondiale. La sperimentazione di oggetti in ceramica (vasi, piatti, brocche, mattonelle dipinte) ha infatti accompagnato gli ultimi vent’anni di vita dell’artista, intrecciandosi indissolubilmente con le sculture, la grafica e soprattutto i lavori su tela. “Picasso e le sue passioni” offre quindi un’esposizione eterogenea per temi ed eclettica per ricerca stilistica, che culmina nei due dipinti a olio Tête de femme (1943) (olio su cartone intelato, 66×51) e Autoritratto del 1967 (gouache e inchiostro di china, 75×56,5).La donna è il soggetto più sentito nella pittura di Pablo Picasso, è la verità più nascosta, il cavallo di battaglia più sicuro nella guerra di conquista della realtà, è un simbolo limpido, è l’inesauribile tesoro e la nemica che non depone mai le armi. E’ la joie de vivre e nello stesso tempo è l’ossessione a cui dare forma, la sua inseparabile compagna e la sua regina. Alcuni biografi attribuiscono alla presenza di Dora Maar l’influsso esercitato nella vita di Picasso dal 1935 al 1943 e anche nel suo radicale cambiamento dello stile pittorico. Il temperamento forte, nevrotico e intellettualmente isterico della sua compagna porta l’artista all’esasperazione del suo espressionismo estetico, sia nella scomposizione dei piani prospettici che nella profondità e acutezza interpretativa del carattere di lei. Tête de femme, 1943 – olio su cartone intelato, 66×51- esposto a Pavia è l’ultimo – e forse il più completo – di una sequenza di quattro ritratti realizzati tutti nello stesso giorno il 3 giugno del 1943, quasi una sorta di addio a Dora Maar, immediatamente prima che l’artista incontrasse la sua prossima conquista e novella musa, la giovanissima Françoise Gilot. Nei numerosi autoritratti realizzati nel corso della sua lunga carriera Pablo Picasso in fondo ha sempre svelato l’autentica passione della sua vita: quella per sé stesso. In Autoritratto, 1967 – Gouache e inchiostro di china, cm 75×56,5 – l’artista rivela tutta l’identità e l’alterità del suo doppio. Qui Picasso è l’uomo, l’artista, l’alchimista, ma è anche il Minotauro, il toro, il demone: è l’ombra che affiora dall’inconscio per tradire l’identità nascosta. Nella sua costante de-costruzione dell’Ego, Picasso si ritrae davanti allo specchio dell’anima nell’ossessione drammatica di rivelare la sua identità segreta prima di tutto a sé stesso.

Testo: italiano / inglese.

 

€25.00
Available by ordination

Una rara Pietà: l'Angelo con la testa del Battista.

8873366102

Pistoia, 2016. Cm. 16x11, pp. 32, figg. 5 a col. e in nero n. t., cart.

Incrociando fonti letterarie e sacre scritture, il saggio si offre come una suggestiva analisi dei contenuti simbolici sottesi alla scultura raffigurante l'Angelo con la testa del Battista conservata nel Museo della Cattedrale di San Zeno nell'Antico Palazzo dei Vescovi di Pistoia. Capolavoro della statuaria lignea medievale, l'opera non ha trovato ancora una sicura paternità, anche se appare del tutto plausibile attribuirne l'esecuzione (almeno per ciò che concerne il volto del Battista) alla mano di Giovanni Pisano.

€9.00
Available by ordination

Palazzo De' Rossi. Una storia pistoiese. A cura di Roberto Cadonici.

9788873366980
Pistoia, Gli Ori, 2017. Cm. 33x28, pag. 347, fig. a col, br.
€60.00
Available by ordination

Building an Idea. McKim, Mead & White and the American Academy in Rome 1914-2014. Edited by Marida Talamona and Peter Benson Miller.

9788873365433
Pistoia, Gli Ori, 2014. Cm. 33x30, pp. 215, figg. a col. e in nero n. t., cart.
€50.00
Available by ordination

Gli stemmi del Palazzo Pretorio di Pistoia.

9788873360582
Pistoia, Gli Ori, 2003. In-8¡, pp. 144, figg. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra tenutasi a Pistoia nel 2003.
€32.00
Available by ordination

Il Museo Mario Praz.

9788873365112
Pistoia, Gli Ori, 2013. Cm. 16x11, pp. 64, figg. a col. n. t., br.
€12.00
In stock

Il palio di Duccio. Siena 13 Agosto 2003.

Pistoia, Gli Ori, 2003. Cm. 24x27, pag.110 , fig. a col e in nero, cart. Testo in Italiano e in Inglese.
€30.00
In stock

Pistoia Novecento 1900-1945. A cura di Annamaria Iacuzzi e Philip Rylands

9788873367611
Pistoia, Gli Ori, 2019. Cm. 24x17, pag. 255, fig. a col e in nero, br. Catalogo della mostra a Pistoia- Palazzo De' Rossi- Aprile 2019, Aprile 2020. Testo bilingue in Italiano e Inglese
€22.00
Available by ordination

Il territorio del Montalbano e villa La Magia. Il senso della memoria tra passato e presente. A cura di Maria Gabriella Pinagli

8873362303
Pistoia, Gli Ori, 2006. Cm. 22x22, pag. 71, fig. a col, br.
€18.00
In stock

Il complesso monumentale di San Michele Arcangelo di Vignole. La storia, l`arte e il restauro. Con un testo di Pierluigi Agostini.

8873361617
Pistoia, Gli Ori, 2005. Cm. 28x24, pp. 183, tavv. 12 a col. e figg. 109 a col. e in nero n. t., cart. e sovrac.
€35.00
In stock

Giorgio Ulivi. Tra segno e luce. A cura di Anna Brancolini.

9788873365587
Pistoia, Gli Ori, 2014. Cm. 29x24, pp. 143, tavv. e ill. a col. e in nero n. t., br. Catalogo della mostra: Piatoia, Palazzo Fabroni, 2014-2015.
€25.00
In stock

Il museo e la città. Vicende artistiche pistoiesi del Trecento. Testi: Damien Cerutti, Andrea De Marchi, Laura Fenelli, Ugo Feraci.

9788873364849
Pistoia, Gli Ori, 2012. Cm. 24x17, pp. 119, figg. a col. e in nero n. t., br.
€18.00
In stock

Mirabile industria. La società ceramica Richard-Ginori dal 1896 al 1972. A cura di Oliva Rucellai, Christiana Fissore

9788873368274
Pistoia, Gli Ori, 2020. Cm. 28x24, pag. 203, fig. a col, br
€32.00
In stock