Sie haben keine Artikel im Korb.

Ai confini della terra. Scultura e arte in Portogallo 1300-1500. A cura di Giovanni Gentili.

£44.70

Milano, 2000. Cm. 28x25, pp. 279, ill. a col. e in nero n. t., br.


Catalogo della mostra tenutasi a Rimini nel 2000.

Il Portogallo è stato al centro, tra il XIV e il XVI secolo, di una straordinaria epopea culturale, artistica e sociale, documentata ancora oggi da impressionanti testimonianze. Attraverso duecento opere, provenienti dai maggiori Musei Nazionali portoghesi - sculture in pietra e legno, dipinti, oreficerie, tessuti, codici miniati - la mostra riminese ha documentato i secoli centrali della storia del Portogallo.
Veri "pellegrini del mare", soldati, mercanti, artisti e uomini di scienza, i portoghesi sono gli artefici della più grande avventura di tutti i tempi: la scoperta delle nuove terre, dalle Indie alle Americhe. Proprio da oltremare sono giunte anche in mostra le prime, rare testimonianze di quanto si andava scoprendo in quei secoli cruciali per la storia del Vecchio Continente. Il volume illustra documenti preziosi, materiali di alto interesse scientifico e ricostruisce i contorni di una gloriosa civiltà che allora stava ridisegnando i nuovi confini della terra.



 

Autor: (RIMINI, Palazzo dell`Arengo e Palazzo del Podest? 2000).
Verfügbarkeit:
Nicht am Lager
Artikelnummer: 8843573993
ARTE, ARTE PORTOGHESE, ARCHITETTURA PORTOGHESE DEL 300 ARCHITETTURA PORTOGHESE DEL 400 ARCHITETTURA PORTOGHESE DEL 500 PITTURA PORTOGHESE DEL 300 PITTURA PORTOGHESE DEL 400 PITTURA PORTOGHESE DEL 500 SCULTURA PORTOGHESE DEL 300 SCULTURA PORTOGHESE DEL 400 SCULTURA PORTOGHESE DEL 500, PORTOGALLO STORIA 400 PORTOGALLO STORIA 500.