ISBN: 9788882904838

Aby Warburg e le metamorfosi degli antichi dei. A cura di Marco Bertozzi.

Modena, 2002. Cm. 21x15, pp. xi-290, ill. 90 in nero f. t., br.

Studioso di vasti e molteplici interessi, spazianti dalla psicologia all'antropologia, dalla mitologia alla storia della cultura, Aby Warburg (Amburgo 1866-1929) è considerato il fondatore dell'iconologia, l'inventore di un metodo di interpretazione dell'immagine artistica basato da un lato sull'utilizzo delle testimonianze figurative come fonti attendibili per la ricostruzione di un certo periodo storico, e dall'altro sull'uso di fonti storiche di ogni tipo (letterarie, filosofiche, visive e documentarie) per illuminare la genesi e il significato profondo dell'opera d'arte. Alle origini di questo suo approccio al mondo della figura, destinato a un vasto e fecondo sviluppo anche grazie al cospicuo materiale raccolto nella sua famosa Biblioteca, si trova la memorabile ricerca dedicata nel 1912 da Warburg ai rapporti tra le antiche dottrine astrologiche e gli affreschi nel Salone dei Mesi in Palazzo Schifanoia a Ferrara, un ciclo pittorico in cui il grande pensatore tedesco, decifrando con metodo innovativo taluni temi di ascendenza zodiacale, seppe individuare i fondamenti di una reviviscenza del paganesimo antico nell'arte e nella cultura del primo Rinascimento. Questo volume, dedicato agli aspetti più significativi della ricerca warburghiana, raccoglie i principali interventi di un convegno con cui studiosi di tutto il mondo, riuniti a Ferrara in occasione del centenario del Museo di Palazzo Schifanoia, hanno voluto rendere omaggio nel 1998 alla straordinaria vitalità del pensiero di Aby Warburg, suggellando nel segno di un comune interesse per il grande studioso e per gli affreschi di Schifanoia l'importanza di un episodio tra i più decisivi e cruciali della cultura del Novecento.



Lingua pubblicazione: Italiano

Inserito in data: 25/10/2016
Anno di pubblicazione: 2002
Lingua pubblicazione: Italiano
€ 32,00 € 22,00
Non disponibile