ISBN: 9788842224334

La «Stamperia» dell'ebanista. Storia di un mobile inedito di Pietro Piffetti. A cura di Arabella Cifani e Franco Monetti.

Torino, Allemandi, 2017. Cm 31x21, pag. 191, ill a col. Cart e sovrac.

Pietro Piffetti (1701/1777), sommo ebanista, è oggi concordemente considerato dalla critica internazionale tra i protagonisti dell'arte europea del Settecento. Un cassettone inedito, squisitamente intarsiato, che narra un'esemplare storia di alta committenza nobiliare piemontese, viene ora ad arricchire il suo già vasto e prestigioso regesto. Dalla storia riemergono con chiarezza e forza la figura del committente, il marchese Giuseppe Francesco Ludovico Morozzo della Rocca (1704/1767), eminenza grigia nella Torino di Carlo Emanuele III, e quella del Venerabile Giambattista Trona (1682/1750), padre oratoriano di Mondovì, richiamata per metonimia dall'opera e qui studiata anche nella sua iconografia. Quest'opera maggiore riafferma il genio del grande artista nel milieu del raffinato gusto della nobiltà di Torino nel Settecento.



Lingua pubblicazione: Italiano

Inserito in data: 05/12/2017
Anno di pubblicazione: 2017
Lingua pubblicazione: Italiano
€ 70,00
Disponibile